18.09.2017

SCEA aumenta la capacità produttiva investendo nella tecnologia rotocalco BOBST

BOBST expostampa scea

Enzo Pattaro, presidente di SCEA (al centro), con la figlia Marina Pattaro, responsabile qualità e il figlio Mauro Pattaro, direttore generale, di fronte alla rotocalco BOBST nello stabilimento di SCEA

 

SCEA è una realtà industriale di primo piano nel panorama italiano dei produttori di imballaggio flessibile.

Fondata nel 1977 a Verona, l’azienda si è rapidamente ingrandita facendo registrare ogni anno dal 2000 una crescita a due cifre. Dal 2008 opera da un nuovo stabilimento situato a Zevio, alle porte della città, in grado di ospitare un parco macchine più vasto volto a soddisfare l’esigenza di aumentare la capacità produttiva installata in stampa rotocalco e flessografica, accoppiamento, taglio-ribobinatura e termoformatura.  La produzione annuale dell’azienda, che si attesta attorno alle 3.000 tonnellate di merce all’anno, è rivolta a una vasta clientela nazionale ed internazionale e comprende imballaggi flessibili principalmente per il settore alimentare, etichette, e piatti e vassoi monouso.

Per incrementare la capacità produttiva del reparto rotocalco e beneficiare dai vantaggi offerti dalla tecnologia di ultima generazione in materia di riduzione dei costi e prestazioni dell’impianto, SCEA ha scelto, tra tutte le opzioni disponibili sul mercato, una rotativa rotocalco BOBST RS 4003MP che è stata installata nel 2016. Configurata con cilindri shaftless, la macchina, che ha una larghezza di stampa di 1350 mm, si contraddistingue per le caratteristiche di flessibilità, di rapidità del cambio lavoro e per la capacità di stampare ad alta velocità una tipologia molto ampia di film per imballaggio. A sei mesi dall’avvio in produzione, la rotocalco BOBST si è confermata la soluzione giusta per soddisfare i requisiti di SCEA in materia di qualità di stampa, efficienza operativa e flessibilità.

“Andiamo fieri delle ottime prestazioni, degli elevati standard qualitativi della produzione e dell’affidabilità dei servizi che offriamo ai nostri clienti” ha spiegato Mauro Pattaro, direttore generale di SCEA “Disponiamo della tecnologia per fornire una vasta gamma di soluzioni che soddisfano le esigenze più svariate in termini di materiali e di applicazioni di stampa rotocalco. La RS 4003MP ci consente di fornire una produzione di altissima qualità e di gestire gli ordini dei nostri clienti in modo estremamente rapido, efficiente e flessibile.  La precisione del sistema di controllo di registro sulle lunghe tirature è eccellente mentre la rapidità di correzione al variare della velocità di produzione fa sì che lo scarto sia ridotto ai minimi termini. Apprezziamo anche la grande flessibilità produttiva che deriva dalla rapidità dei cambi lavoro nella stampa di corte tirature.”.

SCEA e BOBST guardano a un futuro di continua collaborazione. “Quando facciamo un investimento, dobbiamo essere sicuri che ci permetterà di conseguire i nostri obiettivi di redditività e di produzione, in quanto siamo sempre alla ricerca di soluzioni di imballaggio innovative e sostenibili da proporre ai nostri clienti. Si tratta di una collaborazione avviata di recente e confidiamo che le prestazioni della macchina e la qualità del servizio post vendita offerto da BOBST ci permetteranno di accrescere continuamente la capacità di centrare i nostri obiettivi,” ha concluso Mauro Pattaro.

 

 

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK