16.12.2015

Roland DG: i risultati dell'indagine ''Texart Digital Textile Survey''

ITMA 2015. Roland DG rende noti i risultati dell’indagine “Texart Digital Textile Survey”.

Roland DG pubblica i risultati dell’indagine “Texart Digital Textile Survey” svolta durante l’ITMA 2015 a Milano. Il grado d’interesse per le soluzioni esposte è stato molto alto, grazie a uno stand costruito intorno al messaggio “Go Digital with Roland DG”.

 

Encarna Luque, specialista del settore di stampa sublimatica della Roland DG, dichiara: “L’attenzione per le nostre soluzioni è stata molto alta. Gli operatori sono interessati alle tecnologie digitali, sia come lavorazione principale che come soluzione flessibile, da inserire all’interno del normale flusso di lavoro analogico”.Dai risultati emerge come l’80% degli intervistati, persone che lavorano già con metodi analogici o digitali, considera la possibilità di utilizzare tecnologie per la stampa digitale tessile. Un investimento che il 49% del campione analizzato intende fare entro 1 anno. Dai risultati emerge come l’80% degli intervistati, persone che lavorano già con metodi analogici o digitali, considera la possibilità di utilizzare tecnologie per la stampa digitale tessile. Un investimento che il 49% del campione analizzato intende fare entro 1 anno.

Seguendo i risultati dell’intervista, i vantaggi del digitale rispetto ai metodi analogici sono: flessibilità, qualità e velocità. Roland DG ha puntato su questi aspetti per realizzare tutto il processo che porta alla creazione di un abito finito. I visitatori hanno potuto seguire tutto il processo passo dopo passo: la stampa della trama con le periferiche Texart XT-640 e RT-640, il trasferimento in calandra con la Texart CS-64, il taglio e la cucitura del vestito. Gli abiti confezionati dagli studenti dell’istituto ACOF sono stati indossati da delle modelle per simulare una vera sessione di shooting.

Il 40% degli intervistati utilizza la stampa sublimatica transfer. Proprio per questo, alto è stato l’interesse per i prodotti della linea Texart, in particolare la XT-640 presentata a inizio novembre. Fiducia e positività sono sentimenti comuni agli operatori. Il 95% si dichiara ottimista riguardo il futuro dell’industria e più della metà di quelli che utilizzano il digitale si aspetta una crescita della produzione rispetto al 2014.

La Luque aggiunge: “I feedback degli intervistati sono molto importanti e sono impressionata dalla positività emersa confrontandomi con i tanti operatori. Volevamo far capire i tanti vantaggi che le tecnologie digitali Roland DG possono fornire: riduzione dei tempi di set-up, minori costi fissi e versatilità per citarne alcuni. Speriamo di costruire relazioni durature con i nostri partner e tutti gli operatori che sono passati a trovarci a ITMA 2015”.

*Dati relativi all’indagine “Texart Digital Textile Survey” condotta allo stand Roland DG durante l’ITMA 2015.

Per visualizzare altre immagini CLICCA QUI

Se desideri ricevere maggiori informazioni riguardanti questa notizia CLICCA QUI

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK